La vitamina C nei porcellini d’india

Una delle malattie più comuni dei porcellini d’india è l’ipovitaminosi C, o Scorbuto. La cavia non è capace di sintetizzare la vitamina C da sé, quindi è indispensabile assumerla tramite l’alimentazione, in quanto la mancanza può provocare la morte del porcellino.

Il problema è che la vitamina C si degrada facilmente soprattutto se esposta alla luce, all’umidità e al calore. Ecco che allora la maggior parte dei mangimi in commercio, dopo pochi mesi vedono diminuire il loro contenuto di vitamina C. Dunque, è necessario fornire un’integrazione di vitamina C quotidiana:

1. diluire nell’acqua alla concentrazione di 0,5-1 g/l, degli integratori contenenti SOLO vitamina C. Un’alternativa è la somministrazione per via orale, in quanto il porcellino potrebbe bere poco e quindi non si sa mai con precisione quanta Vitamina C ha assunto.

2. Si può somministrare quotidianamente Verdura fresca tutti i giorni contenenti alti dosi di Vitamina C, un pezzo di peperone rosso ha il fabbisogno giornaliero indicato. 3. In commercio esistono degli snack di ottima qualità contenenti solo vitamina C con fieno pressato molto appetibili.

Sintomi
Anoressia (svuotamento pancia)
articolazioni gonfie e dolenti
zoppia
diarrea
difficoltà e riluttanza al movimento
alterato sviluppo di ossa e denti
sanguinamenti spontanei da gengiva e muscolo pelo opaco e arruffato
apatia

TERAPIA
Dopo una visita dal veterinario per Esotici, si può attuare una terapia d’emergenza, che consiste nella somministrazione di vitamina C per via iniettiva, di liquidi per la reidratazione, di alimentazione forzata finché non riprende a mangiare spontaneamente ed eventualmente di antibiotici per parare le possibili infezioni secondarie.
Successivamente bisognerà correggere l’alimentazione e integrare giornalmente con vitamina C.

Scritto da Sara Calabria

(Visited 36 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *