La vendita di animali. Quali pericoli si possono nascondere?

E’ assolutamente importate seguire utili indicazioni per non imbattersi in pericoli e frodi, a danno degli animali utilizzati come meri oggetti.
Anzitutto è bene prestare attenzione al web , una giungla dove tutto è possibile, nel bene e nel male.
Spesso i cuccioli di cani, ma anche gatti, sono venduti in età tenerissima, costretti a viaggi mortali principalmente dai paesi dell’Est Europa, stipati in veicoli non idonei al loro trasporto, per essere poi venduti in Italia a prezzi stellari.
Gli animali arrivano privi di vaccinazioni obbligatorie come l’antirabbica, non sono identificati con microchip, come impone la legge e, spesso, sono accompagnati da passaporto falso contenente data di nascita fasulla e attestazioni sanitarie inesistenti.
La conseguenza è che molti di questi animali muoiono o arrivano malati e venduti all’ignaro acquirente.0
Che requisiti vengono invece richiesti a negozi che vendono animali?
E’ bene sapere nel nostro paese l’attività di vendita di animali è ritenuta lecita ma ovviamente deve rispettare la normativa regionale e i regolamenti di tutela degli animali.
Così, per esempio, il Regolamento per la tutela e il benessere degli animali di Roma prevede il divieto di per gli esercizi commerciali di esporre animali in vetrina o all’esterno facendo scattare, in caso di violazione, una sanzione pecuniaria da 200 a 500 euro.
Ancora, sempre il predetto regolamento prevede che gli animali detenuti all’interno dell’esercizio commerciale per il tempo ritenuto necessario, devono sempre essere riparati dal sole ed essere provvisti regolarmente, a seconda della specie, di acqua e di cibo.
Informarsi preventivamente è assolutamente essenziale per non commettere errori ed essere vittime di attività fraudolente a danno degli animali, esseri senzienti senza dimenticare che un’adozione consapevole può aiutare un cercafamiglia.

Claudia Taccani
Avv. e Responsabile Sportello Legale OIPA Italia
www.oipa.org

(Visited 42 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *