Cane nelle parti comuni del condominio. Come funziona?

Posso pulire il mio cane sul pianerottolo di casa?

Per legge il pianerottolo è una parte comune del condominio, soggetto pertanto a determinate regole di condotta e utilizzabile da tutti senza arrecare danni o limitazione al godimento degli altri condomini.

Pertanto, salvo che vi sia nel nostro regolamento condominiale un divieto esplicito, l’eventuale “spazzolata” saltuaria del quattrozampe davanti alla porta di casa non rappresenta un comportamento bacchettabile: l’importante è ripulire nell’immediato il pianerottolo evitando che i peli del nostro pet possano vagare liberamente e finire nella casa del vicino.

Inoltre, è sempre doveroso tenere il nostro cane legato per non spaventare condomini non abituati ai quattrozampe o imbattersi in altri animali che frequentano il palazzo, tenendo conto che quasi tutti i regolamenti condominiali vietano di tenere liberi gli animali nell’edificio.

E se il mio cane fa la pipì nel giardino condominiale?

Anche in questo caso dobbiamo attenderci a quanto previsto nel regolamento condominiale: se capita, passando in cortile, che il nostro cane rilascia eventuali deiezioni dobbiamo prontamente rimuoverle evitando contestazioni per violazione dell’igiene e decoro condominiale.

Ricordiamo infine che è sempre importante garantire un buon rapporto con il vicinato anche per evitare che inutili bisticci umani possano ricadere sul quieto vivere con i nostri animali.

Claudia Taccani

Avv. e Responsabile Sportello Legale OIPA Italia

(Visited 48 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *