Veterinaria & Benessere

La vitamina C

La Vitamina C è fondamentale per il mantenimento della salute di organi e tessuti

La vitamina C svolge molteplici funzioni nell’organismo ed è per questo che deve essere prodotta in quantità adeguate. Un cavallo sano ne produce generalmente a sufficienza, perciò in teoria non servirebbe aggiungerla nella dieta ma in pratica non è sempre così. Infatti a volte la produzione endogena di vitamina C è ridotta o insufficiente e dunque il cavallo ha bisogno di una integrazione con la dieta. Le situazioni più frequenti sono i periodi di gare, i cambiamenti gestionali ma anche i cambiamenti di stagione. Anche le vaccinazioni e i trattamenti medici possono causare stress e dunque richiedere l’integrazione di antiossidanti come la vitamina C

Capire perché la vitamina C è un buon alleato per mantenere in salute il cavallo è facile se si fa il punto della situazione sulle sue funzioni principali:

La Vitamina C:

  • è in grado di catturare i radicali liberi neutralizzandoli.
  • è un potente antiossidante naturale, importante per le funzioni dell’organismo soprattutto per l’attività immunitaria. Non a caso nel corso di infezioni come l’influenza siamo soliti prendere vitamina C. 
  • Consumare vitamina C aiuta a mantenere i livelli adeguati nel sangue di antiossidanti. 
  • Aiuta le articolazioni contrastando infiammazioni come l’osteoartrite. Questa patologia, che colpisce le articolazioni, si sviluppa in seguito ad infiammazione con dolore, gonfiore e calore dell’articolazione interessata. 
  • Aiuta a prevenire le carenze di ferro: la vitamina C è essenziale per l’assorbimento di questo importante minerale. 
  • Ha una funzione disintossicante.  Viene infatti anche utilizzata per risolvere alcune forme di intossicazione.
  • Aiuta la funzione dell’apparato respiratorio 
  • I livelli di vitamina C possono diminuire nel corso di infezioni o in seguito a interventi chirurgici. Deve quindi essere integrata nella dieta.

I cavalli anziani o malati possono soffrire di carenze di vitamina C.  Con l’avanzare dell’età la produzione di vitamina C da parte dell’organismo può diminuire e dunque è necessario pensare a una integrazione. E’ di aiuto nella Sindrome di Cushing tipica dei cavalli anziani. 

Cavalli & Cavalieri

Dott.ssa Emanuela Valle

(Visited 22 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *