Leggenda metropolitana: i cani vedono in bianco e nero

Si è tramandata la leggenda che i cani vedano in bianco e nero, ebbene non è così. I cani hanno una limitata scala di colori, a differenza degli umani che possiamo vedere tutti i colori primari e le loro sfumature, loro ne distinguono solo 2: il Blu e il Giallo, e tutte le loro sfumature. Quindi grazie ad uno studio svolto tramite il test di Ishihara, test usato per i soggetti daltonici, i cani hanno una visione dicromatica. Inoltre, è emerso che vedono sfocato da vicino, mentre hanno un’ottima vista da lontano soprattutto se l’oggetto o il soggetto è in movimento, questo perché l’occhio del cane si orienta attraverso il contrasto con luminosità degli oggetti. Per questo i cani vedono meglio al buio o in penombra. Questo può aiutarci per la scelta dei loro accessori, per una palla magari possiamo orientarci su un giallo, una pallina verde su un prato metterebbe a dura prova la vista del nostro amico, come fa a trovarla lo stesso penserete? Con il loro infallibile fiuto!

Sara Calabria

(Visited 219 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *