Ischia, troppa folla. La Caretta Caretta rinuncia a deporre le uova

E sì che lo sappiamo. E cioè che la specie Caretta Caretta non ha bisogno di pubblico per deporre le uova. Gli spazi che predilige sono di fatto dei santuari, e come tali vanno rispettati. Così è accaduto per la femmina che aveva deciso di deporre le uova sulla spiaggia di Sant’Angelo d’Ischia ma alla fine  ci ha rinunciato.

Troppa folla accorsa per l’evento e radunata attorno all’animale ha vanificato il parto.

Pronto l’intervento del direttore dell’area marina Regno di Nettuno: “Si tratta di un nuovo episodio di avvicinamento alle spiagge dell’isola ma affinché la nidificazione vada a buon fine è necessario che le persone si tengano a distanza e non utilizzino flash e fonti luminose, avvertendo subito il nostro personale (sono attivi i numeri 338 4077563 – 380 3210452 – 081 5072801) e la guardia costiera”, fa sapere all’Ansa, per una immediata divulgazione del servizio.

Un episodio che si è consumato lo scorso anno deve fare riflettere. L’estate scorsa sulla spiaggia della Chiaia a Forio nacquero in una notte alcune decine di tartarughe che, confuse dall’illuminazione dell’arenile, si diressero verso la strada e furono salvate dal guardiano di notte del lido Mattera che le portò in mare aperto con un pedalò.

E’ bene sapere che nell’ambito del progetto “Caretta in vista”, è attivo in questi giorni un servizio di monitoraggio sugli arenili dell’isola con personale dell’area marina protetta e volontari.

Così anche Fulvio Maffucci del Turtle Point della Stazione zoologica Anton Dohrn: “Comprendiamo la meraviglia che una tartaruga marina in spiaggia genera ma è necessario ricordare che si tratta di animali estremamente sensibili al disturbo. Schiamazzi, luci, flash e la vicinanza delle persone sono tutti fattori che spaventano la femmina e le fanno rapidamente abbandonare la spiaggia senza deporre le uova. Lanciamo un appello – prosegue Maffucci – a tutti coloro che usano i nostri litorali in questa estate torrida: abbiate rispetto del mare e dei suoi abitanti. Se vedete una tartaruga in spiaggia, allertate subito le autorità competenti e soprattutto non avvicinatevi, non illuminatela e non fate foto con il flash. Godetevi lo spettacolo che la natura vi offre, lasciandole la possibilità di deporre il suo prezioso carico di uova”.

(Visited 7 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *