Il collare GPS hi tech Lassie alla Maker Faire di Roma

Sicurezza fa rima con benessere. Il guinzaglio, una pettorina e un collare non sono più “quelli di una volta”. C’è di più nella ricerca del piacere della relazione con i nostri quattro zampe. Il mercato dei piccoli GPS per il tracciamento e il monitoraggio è in grande espansione, ma è anche alla ricerca di nuove frontiere grazie alla tecnologia applicata alla felice convivenza.

Verrà infatti presentato a Roma nel corso della Maker Faire – European Edition (https://makerfairerome.eu), uno dei più grandi eventi al mondo dedicati all’innovazione dal basso in programma a Roma dal 7 al 9 ottobre, un prodotto innovativo in tal senso. Si tratta del collare hi-tech Lassie grazie al quale, dialogando con lo smartphone, è possibile tenere sempre sotto controllo la posizione dell’animale ma senza esporlo a radiazioni dannose.

IDEA DI UN GORIZIANO

È il goriziano Antonio D’Antuono a presentare Lassie, che unisce una serie di dispositivi digitali per rilevare i parametri vitali del proprio cane, un Gps per controllarne costantemente la posizione e un sistema di comunicazione per inviare i dati al proprio smartphone e nel caso mandare dati medici al veterinario. Inoltre, sottolinea l’ideatore D’Antuono, esperto di sviluppo software e appassionato di innovazione, il dispositivo si attiva solo quando è necessario, evitando così di esporre l’animale a inutili radiofrequenze.

UTILE PER LE CURE, INTERAGISCE CON CIOTOLE E CUCCE SMART 

È uno strumento utile anche per valutare il percorso di guarigione dei cani dopo interventi chirurgici e in grado di interagire con altri dispositive smart, come la cuccia o l’erogatore dell’acqua.

Lassie è tra le centinaia di progetti protagonisti dalla Maker Faire, giunta ora alla sua decima edizione, organizzata dalla Camera di Commercio di Roma, e che si svolgerà quest’anno negli spettacolari spazi del Gazometro Ostiense di Roma.

(Visited 21 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *