Sportello dei sogni – “Vorrei accudire i cani in gabbia”. Si avvera desiderio di Anna, piccola paziente oncologica, con Oipa e Re.ca.no.

Non dovrebbero mai soffrire i bambini. Non dovrebbero ammalarsi, né conoscere ospedali, terapie e medicine. Non dovrebbero piangere, se non di gioia, né temere alcunché. Eppure, purtroppo capita che si ammalino, che soffrano e piangano. E a volte capita che perdano le speranze e il sorriso. Ma non Anna, un grande esempio di forza e di coraggio che, grazie alla collaborazione fra due organizzazioni di volontariato, ha potuto realizzare il suo sogno.

“Vorrei tanto visitare un canile, trasformarmi in volontaria per un giorno e accudire i cagnolini sfortunati che vivono in gabbia”.

Grazie al Canile RE. CA. NO. di Giugliano in Campania, con cui collaborano i volontari dell’OIPA di Napoli, Anna, bimba dolce, timida e gioiosa, insieme ai suoi genitori e ai volontari dello “Lo Sportello dei Sogni Odv”, che si adopera per realizzare i sogni dei piccoli pazienti oncologici in tutta Italia, ha potuto trascorrere un’emozionante giornata in compagnia di tanti cani ospiti della struttura.

Così desiderano ringraziarla gli Angeli blu di Napoli, che hanno avuto la fortuna di conoscerla: “Anna oggi ci ha insegnato il coraggio. Anna è il sorriso che avremo negli occhi tutte le volte in cui ci sembrerà di non farcela, tutte le volte in cui penseremo di mollare. Anna sei entrata nei nostri cuori come fa il vento d’estate, e li hai scaldati. Buona fortuna piccola guerriera dagli occhi di luce”.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *