La casa circondariale di Montorio protagonista a Fieracavalli. Detenuti tecnici di scuderia

Si è svolto nell’ambito di FieraCavalli a Verona il talk A cavallo della sostenibilità, a cura di Reverse con focus sul progetto di reinserimento sociale all’interno della Casa Circondariale di Montorio. In questa occasione anche la consegna simbolica dei diplomi di tecnico di scuderia ai detenuti, non presenti in fiera, tra la direttrice del carcere di Montorio Mariagrazia Bregoli e Linda Fabrello di Horse Valley.

Presente al tavolo Mariagrazia Bregoli per spiegare l’importanza di un’azione concreta per il reinserimento dei detenuti in società.

«Il carcere per molti rappresenta un luogo isolato, chiuso, ma non è così. Noi cittadini comuni consideriamo diverso chi ha commesso un reato, basandoci sul certificato penale, ma i valori della nostra società sono l’inclusione sociale e il rispetto della diversità, e i compiti del carcere sono favorire il reinserimento e allontanare gli ostacoli di impedimento all’inclusione» – commenta Bregoli. «Essere presenti e collaborare con Fieracavalli è straordinario, perché una fiera internazionale così importante accetta e accoglie i detenuti con rispetto e senza pregiudizi. Con questo progetto il carcere non è più un luogo in cui rimanere in attesa della fine della pena, ma un posto in cui cambiare vita e imparare qualcosa di nuovo».

(Visited 5 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *