Zero cani in canile, modello per l’Anci. Sterilizzazioni gratuite e mappatura settimanale nelle masserie. La task force di Peschici

di Stefania Piazzo – Ogni volta che Francesca Toto interviene sui social lo fa per annunciare nuove pietre miliari che vengono raggiunte dal progetto Zero Cani in canile da lei avviato ormai quasi dieci anni fa a Vieste, e attorno al quale ha costruito una rete di associazioni e istituzioni tra loro coordinate per svuotare i canili (obiettivo riuscito a Vieste e dintorni) e per educare alla legalità nelle scuole, costruendo un asse fondamentale con le forze dell’ordine.

Francesca ora dà un ulteriore svolta, che è un esempio per la veterinaria pubblica e i sindaci di zone dove il randagismo è ancora endemico. Leggiamo: “Anche a Peschici è partito il progetto Zero cani in canile. Il progetto era stato proposto a tutti i Comuni dell’area Parco dal Presidente del PNG Pasquale Pazienza al fine di ridurre il randagismo nei Comuni del Parco. Dopo una riunione in Municipio tenutasi qualche settimana fa con il Sindaco Franco Tavaglione, lunedì 14 novembre è stata costituita la Task Force di lavoro composta da ASL, Polizia Locale, Guardie Zoofile e Ambientali Accademia Kronos Foggia, Protezione Civile Peschici, servizio accalappiamento Pasquale Tardivo, Struttura di degenza Libera – Asl Area nord, LNDC Vieste”.

Ma il dato che è una novità è la mappatura e la sterilizzazione che saranno a cadenza settimanale.

È un brevetto che funziona e che non si comprende come non possa diventare, in seno all’Anci, l’Associazione nazionale comuni, un modello da replicarsi. È una questione di volontà politica. Ma è anche una questione di sensibilità politica dei primi cittadini che sono il perno istituzionale base assieme agli altri soggetti, per eradicare il fenomeno criminale del randagismo, delle zoomafie. Infatti, il seguito dell’annuncio dice tutto.

“Il gruppo si avvarrà del supporto dei Carabinieri Forestali Parco- Stazione di Peschici. A partire dalla prossima settimana il gruppo di lavoro contatterà i proprietari di aziende zootecniche per invitare alla sterilizzazione gratuita dei propri cani. Saranno inoltre, monitorate le aree rurali al fine di sterilizzare eventuali randagi vaganti. In caso di cani ferali la ASL provvederà alla cattura con telenarcosi. La LNDC Vieste si occuperà delle campagne educative nelle scuole. Un gesto di grande civiltà da una città, Peschici, con un grande potenziale nel turismo Animal Friendly”.

ZAMPYlife seguirà passo passo questo processo di emancipazione culturale. Da oggi inauguriamo la rubrica dedicata ai sindaci, agli amministratori virtuosi. Alle istituzioni che non si girano dall’altra parte e promuovono il benessere animale, “Sindaci e Istituzioni Pet Friendly”.

(Visited 20 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *