Mutua per animali – In Piemonte sei ambulatori veterinari “sociali”

Non c’è ancora una mutua per gli animali, ma arrivano segnali importanti dal Piemonte per garantire ad alcune fasce fragili della popolazione accessi garantiti gratuiti per gli animali di proprietà.

Tutto merito dell’assessore regionale con delega al Benessere Animale, Chiara Caucino. E’ la prima volta in Italia che una Regione istituisce una delega di questo tipo. E che si tratti di un primo passo verso una mutua per gli animali d’affezione lo conferma la stessa Caucino. “Si tratta di un passaggio fondamentale”, ha dichiarato alla stampa.

Il progetto prevede la realizzazione di ben 6 ambulatori, in quattro aree, che copriranno un bacino di 260mila persone. Tutto sarà a regime entro fine giugno del prossimo anno, reso possibile grazie alla stretta collaborazione con l’Ordine dei veterinari e le asl piemontesi.

Si tratta di un provvedimento di enorme impatto culturale oltre che economico, e che va anche a prevenire la piaga degli abbandoni o delle rinunce di proprietà. Il Piemonte fa da capofila di un progetto a cui devono ispirarsi tutti gli enti in Italia. Speriamo questo sia solo l’inizio di un nuovo cammina per la conquista dei diritti del benessere animale e dei cittadini che vivono con milioni di animali domestici. Un welfare che lo stato stenta a riconoscere ma che sui territori, grazie a iniziative come queste, si fa spazio. (ste.pi).

(Visited 4 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *