Alessandria, la vicesindaco e assessore alla Tutela degli Animali, Marica Barrera, vieta petardi e botti per le feste

Un assessore illuminato che promuove la cultura dl rispetto. In più è anche vicesindaco. Siamo ad Alessandria, in Piemonte. E’ qui che l’Assessorato Tutela Animali del Comune di Alessandria, grazie a Marica Barrera lancia la campagna “Botti? No grazie!”.

L’assessorato ricorda infatti i danni creati dai botti, e non solo per gli animali domestici ma anche per la fauna. Stati di panico, animali in fuga, soglie di frequenze molto alte che disturbano e generano situazioni di pericolo anche per l’incolumità pubblica. Un animale che fugge per paura è imprevedibile.

Ad Alessandria il punto di riferimento è tutto nel Regolamento comunale per la Tutela e il Benessere degli Animali (approvato con Deliberazione di Consiglio comunale n. 129 del 27/09/2013), che all’art. 9, c. 27 espressamente vieta «l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici dal 24 dicembre al 6 gennaio e il martedì grasso di carnevale di ogni anno», ( sanzione prevista: da €. 200 a 500).

Ci appelliamo al senso di responsabilità individuale e collettiva e al senso civico di Tutti”, è l’invito del Vicesindaco Marica Barrera, con la delega alla Tutela Animali, attraverso la stampa locale, a festeggiare evitando di utilizzare materiali pericolosi e mettere in atto azioni che compromettano la salute di persone e animali. “Si è inviata la locandina predisposta agli istituti scolastici invitandoli ad affiggerla nelle proprie bacheche, per cercare di contribuire a diffondere la cultura del rispetto e della tutela degli animali e dell’ambiente, anche nei momenti di festa. È proprio seguendo questa linea che quest’anno l’Amministrazione comunale ha scelto di non fare uno spettacolo pirotecnico per la festa di San Silvestro. Una decisione responsabile che vuole essere d’esempio e auspico che trovi un seguito nel comportamento individuale. È giusto divertirsi, ma con coscienza. Festeggiare l’ultimo dell’anno può essere ugualmente bellissimo, anche evitando di far scoppiare i botti, ed è il più grande gesto di dimostrazione d’affetto che possiamo fare per i nostri amici animali”.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *