Giallo sulla sparizione di mezzo milione di euro al canile di Rubano

La stampa padovana oggi ha il suo bel da fare nel cercare di ricostruire un “giallo”, quella che sembra essere la sparizione di 500mila euro al canile di Rubano. Sul profilo Instagram della struttura si legge una nota che esprime tutto il disagio e la sofferenza legata ad un evento di incredibile gravità.

“Oggi 4 gennaio 2023 sono usciti degli articoli circa un gravissimo fatto avvenuto all’interno del Canile di Rubano. Condividiamo l’articolo de Il mattino di Padova.
L’enorme cifra dell’ammanco di denaro era frutto di anni di lavoro e sacrifici da parte di tutti noi, che mai avremmo immaginato avrebbero avuto questa sorte.

Il nuovo Consiglio Direttivo instauratosi a fine settembre 2022 vuole rassicurare i nostri benefattori che da quando è stato eletto la priorità è stata mettere in sicurezza le donazioni e lavorare in trasparenza, per cui tutti i proventi dai nostri banchetti ed eventi sotto Natale sono stati veramente raccolti per i nostri ospiti”.

Secondo quanto si apprende dai media locali, si tratterebbe di un ammanco legato agli anni 2020-2021. L’augurio è che chi indaga lo faccia bene e in fretta, ricostruendo la dinamica dei passaggi che hanno portato alla “macabra” scoperta. Con restituzione del maltolto. Quando un reato va a colpire chi non ha voce e non ha mezzi per difendersi, come gli ospiti di un canile, che già pagano l’abbandono e magari un passato di maltrattamento, è un reato che è ancora più grave e crudele rispetto a quanto non stia scritto sul codice penale.

(Visited 8 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *