Orrore in Calabria. Altri due cani trascinati in auto. Uno muore

Ancora orrore, ancora crudeltà, ancora inciviltà e maltrattamento. Altri due cani in Calabria hanno subito il macabro “rito punitivo” di essere legati e trascinati con l’auto, fino alla morte, fino alla sfinimento. E’ accaduto a Palizzi, in provincia di Reggio Calabria. Si tratta di due femmine di maremmano che erano in procinto, ha fatto sapere la Lav, di essere messe in sicurezza nel rifugio dell’associazione Anime Randagie di Bovalino. Una delle due si è salvata. Ed è stata trovata accanato al corpo dell’altra femmina, sotto shock.

Per quanto ancora dovremo assistere a esecuzioni come queste? Per quanto la legge continuerà a non punire in modo più incisivo reati come questi? Di recente, la stessa sorte in provincia di Lecce era stata destinata ad un altro maremmano vagante.

E per quanto, ancora, la sterilizzazione non entrerà nella cultura e nella buona prassi amministrativa dei signori sindaci e della veterinaria pubblica, in modo sistematico? Perché la mappatura e il censimento degli animali di masseria resta un’opzione lontana? Tanto, sono solo animali?

(Visited 20 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *