Pitbull a rischio abbattimento, Oipa diffida il Comune Verbania. Taccani: Non ci sono elementi per eutanasia

 L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) ha diffidato il Comune di Verbania dal sopprimere Aci, un pitbull di quattro anni che attualmente si trova al canile cittadino. L’animale viene ritenuto pericoloso perché, nel luglio del 2022, aggredì l’ex padrone. Tuttavia, secondo l’avvocato Claudia Taccani, responsabile dell’ufficio legale di Oipa, “non si conosce l’effettiva dinamica dei fatti e delle motivazioni che avrebbero scatenato la reazione del cane”. Oltretutto, aggiunge l’avvocato, “dalla documentazione non emergono prove fattuali riguardo l’aggressività incontrollata del cane racconto da giustificare la necessità di eseguire l’eutanasia”. 

Ci sarebbe anche un altro problema: la documentazione, secondo l’avvocato di Oipa, non rispetta la legge n. 27/2009 della Regione Piemonte, perché prodotta senza il coinvolgimento di tutti i soggetti previsti dalla normativa. L’Oipa ha pertanto inviato al Comune di Verbania e al Servizio veterinario due diffide, l’ultima lo scorso 13 gennaio, senza però ricevere risposte. Sul caso è stato informato anche il Garante dei diritti degli animali della Regione Piemonte. In caso di ordine di abbattimento, l’Oipa valuterebbe ricorso al Tar. Nel frattempo, a metà febbraio, si svolgerà una perizia di parte con veterinario nominato dalla stessa Oipa. 

(Visited 6 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *