Misteriose sparizioni e morti di animali allo zoo di Dallas

Uno zoo non è motivo di divertimento. Il concetto di benessere animale è tutt’altro. Ma le realtà che ancora oggi propongono la fauna selvatica in uno zoo come modello per conoscere gli animali fuori dal proprio habitat sono numerose e fanno parlare spesso di sè. E’ il caso dello zoo di Dallas, dove si indaga su una serie di misteriose morti e sparizioni di animali. Prima il decesso dell’avvoltoio mascotte, quindi la fuga – favorita da qualcuno – di un raro leopardo nebuloso successivamente ritrovato, adesso la scomparsa di due scimmie tamarino imperatore. Cosa accade nel giardino zoologico della citta’ texana? “E’ evidente che i recinti sono stati danneggiati di proposito” ha twittato lo zoo denunciando la scomparsa delle scimmiette, che sono assai caratteristiche per i grandi “baffi” bianchi. La polizia di Dallas, in un comunicato, reputa che gli animali siano stati deliberatamente sottratti ma non c’e’ ancora una idea del responsabile o dei responsabili.

Che di furto si tratti lo confermerebbe anche la circostanza che le scimmiette tamarino, originarie delle foreste sudamericane, non si allontanano generalmente dalla loro “casa”. Si tratta di una specie che per le graziose caratteristiche e’ spesso oggetto di furto, come e’ accaduto due volte in Francia nel 2011 e nel 2016 e nel Regno Unito nel 2014, dallo zoo di Blckpool. Intanto lo zoo di Dallas piange ancora la morte del suo raro avvoltoio orecchiuto di 35 anni, di cui 32 trascorsi nella struttura. 

Pin, cosi’ era battezzato il volatile, e’ stato ritrovato senza vita la settimana scorsa con una “ferita atipica” per cui le autorita’ del parco sono portate a escludere la causa naturale del decesso, tanto che e’ stata offerta una ricompensa di 10 mila dollari a chi fornira’ notizie utili all’identificazione dell’uccisore. 

Il 13 gennaio dalla struttura era scappato un leopardo nebuloso, attraverso una breccia aperta intenzionalmente nel suo habitat. Il felino, di nome Nova, e’ stato recuperato dopo una vasta mobilitazione condotta anche con i droni a raggi infrarossi della polizia, mentre i dipendenti dello zoo sventavano un’altra fuga di alcune scimmie asiatiche, nelle cui gabbie era stata praticata una breccia. 

zampynews notizieoggi

(Visited 36 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *