Savona, cartello choc su cinghiale morto: Negativo a Psa, positivo al piombo. La condanna del sindaco

Immagini choc a Sassello, in provincia di Savona, dove la carcassa di un cinghiale morto a bordo strada è stata fatta trovare con un cartello dalla scritta a dir poco grave: “Negativo a Psa, positivo al piombo”. La peste suina come è noto è una zoonosi che i suidi si trasmettono a vicenda e che porta alla morte dell’animale. E’ un fenomeno che in questi ultimi due anni ha portato alla delimitazione di zone rosse in Piemonte, Liguria, Toscana, Lombardia, Lazio e che porta all’abbattimento dei capi, anche negli allevamenti.

Il cartello indica invece che laddove il problema non sia la peste suina, c’è la questione della presenza di cinghiali non controllata nelle campagne e nei centri urbani o a loro ridosso.

Il commento del sindaco di Sassello, Daniele Buschiazzo, come riporta anche Savonanews, è questo:

Sicuramente è una cosa che non va fatta. Questa è la prima cosa da dire, perché è un reato e potevano e possono esserci conseguenze molto spiacevoli. Ma è anche il frutto di un clima di esasperazione creato dal fatto che l’emergenza della PSA è stata trattata in maniera molto inadeguata da tutte le istituzioni che avrebbero dovuto occuparsene e trovare soluzioni. Tutte, nessuna esclusa” dice il primo cittadino del comune della Valle dell’Erro.

Le istituzioni hanno dimenticato totalmente i nostri territori in questa emergenza. Ci hanno implicitamente detto ‘arrangiatevi’ (niente ristori, niente depopolamento). E qualcuno, sbagliando, ha raccolto il messaggio e si è arrangiato. Il silenzio di chi ha responsabilità crea disagio sociale che poi porta a farsi giustizia da soli“.

Visto che sta diventando un problema di ordine pubblico convocherò un consiglio comunale aperto al pubblico dove inviteró il commissario e l’assessore regionale” conclude il sindaco.

(Visited 96 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *