Gunther’s, il pastore tedesco che compra l’isola alle Bahamas diventa una serie tv

La nuova serie Gunther’s Millions su Netflix sta riscuotendo un’attenzione incredibile di ascolti. Va da sè che quanto protagonisti sono gli animali, la curiositàdel pubblico è assicurata. La serie, che ha debuttato il 1° febbraio, racconta la storia di Gunther VI (un pastore tedesco da 400 milioni di dollari) e del suo padrone, il magnate italiano Maurizio Mian. Ancora una volta, un uomo di Pisa si fa pioniere di una genialità non convenzionale, proprio come fece il pisano Galileo Galilei secoli fa. In qualità di custode di Gunther, Mian è entrato a gamba tesa nel business NFT con una collezione programmata, dal nome “Gunther’s Rich Dog Collection”. 

Gunther ha inoltre acquistato un’isola privata chiamata Leaf Cay, precedentemente di proprietà di Nicolas Cage.  Con l’acquisto di Leaf Cay, Mian e The Gunther Corporation hanno in programma di continuare la loro ricerca scientifica sulla felicità, gli esperimenti socia

Senza trascurare il tema dell’eredità da quasi mezzo miliardo di dollari lasciata per Gunther, il racconto alla base di Gunther’s Millions ruota intorno alle avventure del cane sotto la guida di Mian, e agli studi sulla comprensione più concreta del comportamento emotivo umano da un punto di vista del tutto originale. Gunther e il suo patrimonio, originariamente appartenuti a una misteriosa contessa tedesca avvolta nel mistero, sono stati l’unico beneficiario di uno dei giganti farmaceutici europei, produttore di un farmaco per l’osteoporosi. 

Il cane è stato lasciato alle cure di Mian dopo l’improvvisa morte della contessa, che non aveva marito, figli o parenti stretti a prendersi cura del patrimonio. Ciò che ne è seguito è stato un grande clamore. 

Il caso è diventato oggetto di discussione, di dibattito, fa discutere e riflettere. E fotografa il costume di una società con tutte le bizzarrie di un mondo dove il denaro fa girare il mondo. Fino a trasformarlo in prodotto televisivo.

(Visited 43 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *