La tartaruga che arriva da 70 milioni di anni fa

Un gruppo di ricerca congiunto delle Universita’ di El Wadi El Gedid e del Cairo ha scoperto il fossile di una rara tartaruga di fiume dal collo laterale, nell’area di Qarn Jinnah, a sud-est della citta’ egiziana di Kharga nel governatorato di El Wadi El Gedid (detto anche New Valley), a circa 500 chilometri a sud del Cairo. Secondo quanto affermato ai giornalisti dal rettore della Universita’ di El Wadi El Gedid, Abdulaziz Tantawi, ha annunciato che la tartarugaha piu’ di 70 milioni di anni e ha assistito all’era dei dinosauri, e vive nei fiumi e nell’acqua dolce e il suo fossile e’ praticamente completo. Tantawi ha detto che la scoperta integra i reperti fossili di antiche tartarughe in Africa. 

Da parte sua, Jubaili Abdel Maksoud Abu Al Khair, direttore del Centro per gli scavi dei vertebrati dell’Universita’, ha affermato che l’area di Qarn Jinnah e’ uno dei siti piu’ promettenti scoperti dal gruppo di ricerca e contiene un gran numero di tartarughe fluviali e marine e molti resti fossilizzati di dinosauri e coccodrilli, la cui eta’ risale all’era del Cretaceo superiore, che vide il grande progresso del Mare Tetide (l’antenato dell’attuale Mar Mediterraneo). 

 Al Khair ha aggiunto: “Le tartarughe di fiume si sono radunate l’una vicino all’altra in quella zona a causa della disponibilita’ di condizioni di vita e dell’abbondanza di cibo in quegli antichi stagni e paludi per permettergli di scavare negli strati di fango che componevano quegli ecosistemi”. 

Muhammad Qarni Abdel-Gawad, docente di Paleontologia dei vertebrati all’Universita’ del Cairo ha sottolineato la grande importanza del Deserto occidentale identificato perche’ contiene molti fossili di vita terrestre e marina a differenza del resto dell’Africa, date le condizioni climatiche molto secche.

(Visited 46 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *