Turchia, estratti vivi dalle macerie dopo un mese la dobermann Sila con i suoi tre cuccioli

Un miracolo senza precedenti! Quasi un mese dopo il devastante terremoto che ha fatto migliaia di vittime, in Turchia, nella provincia di Hathay e’ stato estratto vivo dalle macerie un cane, la Dobermann Sila, con i suoi tre cuccioli appena nati. I quattro cani sono emersi dalle macerie di un edificio di sei piani crollato il 6 febbraio Antakya. Kadir Keyifli e la sua famiglia, che vivevano al sesto piano, sono stati salvati dalle macerie. Tuttavia, la cagnolina, che Keyifli teneva nel seminterrato dell’appartamento, e’ rimasta intrappolata. Kadir ha raccontato che per giorni aveva chiesto aiuto alle squadre di soccorso locali perche’ estraessero il cane dalle macerie, ma che nessuno era osava entrare nello stretto cunicolo.

https://www.facebook.com/rainews.it/videos/574732621252452

Alla fine e’ arrivata in suo soccorso, Meyako, un’organizzazione specializzata nel recupero degli animali. Dopo ore di lavoro, gli uomini sono riusciti a raggiungere il seminterrato dove era intrappolata Sila e hanno visto che non solo era sopravvissuta per quasi un mese, ma che aveva anche dato alla luce tre cuccioli. Sila e’ riuscita a sopravvivere grazie a una sacca di cibo per cani che era stata lasciata in cantina. Portata ad Adana per controlli, e’ apparsa molto dimagrita e disidradata ma in grado di camminare sulle sue zampette. I veterinari contano di rimetterla in sesto.

(Visited 113 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *