E’ salva! L’eroico intervento delle volontarie per la cagnolina con i cuccioli a due passi dall’autostrada

Raccontiamo questa vicenda che ha toccato il cuore della redazione di Zampy, per condividerla con tutti i Zampylovers. La espone in modo emozionante e coinvolto una volontaria, Gianna Esposito, che racconta a sua volta l’impresa di Rita Evita Peron. Una cagnolina viveva a ridosso di una tangenziale, ma la sua cattura era compromessa dal fatto che la piccola aveva in corso una cucciolata. E’ stato necessario aspettare lo svezzamento e poi ritentare la cattura, andata buon fine. Qui di seguito il racconto. Che testimonia l’eroismo e il coraggio con cui i volontari affrontano il randagismo.

Per eradicare questo fenomeno serve sterilizzare e bonificare un territorio in cui non tutti, questo è evidente, fanno il loro dovere. Grazie, ancora una volta, alla forza e all’amore dei volontari, perché senza di loro gli animali non avrebbero speranze.

“Questa storia ha dell’incredibile. La voglio raccontare ora che è tutto finito. La determinazione di una persona che lavorando in autostrada ha scoperto questa povera creatura che rischiava la vita tutti i giorni, Rita Evita Peron mi hai insegnato tanto in questi mesi di paura e ansia. Video e foto raccontano dai primi incontri dove Rita mi chiamò disperata per quest’anima. Era un freddissimo pomeriggio di vento circa due mesi fa quando facemmo il primo appostamento ,ma ci rendemmo conto che era parecchio pericoloso per la cagnolina stessa perché era molto spaventata e si rischiava troppo. Ritornammo dopo circa una settimana con la gabbia trappola, e anche con l’aiuto di Maddalena Torino …..con grande gioia riuscimmo a catturarla …..Presa in custodia da Gianna Senatore (associazione zoofila nocerina, ndr) e Solimando Francesco …….ma il giorno dopo tutte le gioie svanirono. La cagnolina aveva il latte e bisognava riportarla sul posto. L’unico buco che avevamo visto insieme a Rita si ispezionò grazie a delle telecamere piazzate sulla cagnolina da volontari attivi e niente istituzioni purtroppo. Dal video si intravedono i cuccioletti e quindi si doveva liberare la cagnolina. Io ringrazio chi ha avuto la forza e il coraggio che io stessa non sarei riuscita ….@Evita peron su Facebook Rita il suo vero nome che l’ha accudita in tutti questi mesi fino alla crescita e alla fuoriuscita dal buco dei piccoli appena hanno iniziato a mangiare. È stata una vittoria per Rita e la sua grande forza e determinazione su un autostrada dove tutto poteva accadere ….Ora ospite al canile di Gianna dove saranno accuditi al meglio. Tutto bene quel che finisce bene. Ansie rientrate per tutti e soprattutto per la grande Rita.

https://www.facebook.com/100002891961956/videos/pcb.5635867363186273/726857928933936

(Visited 290 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *