Arriva aprile, mese cruelty free. Stop animali in laboratorio

ll prossimo aprile partirà la prima edizione del “𝗠𝗲𝘀𝗲 𝗖𝗿𝘂𝗲𝗹𝘁𝘆 𝗙𝗿𝗲𝗲”: una importante iniziativa LEAL Lega Antivivisezionista che aiuterà tante persone ancora poco informate ad avvicinarsi al tema della vivisezione.

Leal ha scelto il mese di aprile per dare il via a questa campagna perché proprio il 24 di questo mese si celebra la Giornata Mondiale degli Animali da Laboratorio e non c’è occasione migliore per dare un segnale forte e chiedere una scienza giusta, efficiente e moderna.

La vivisezione viene praticata in università, scuole di medicina, aziende farmaceutiche, cosmetiche e alimentari nonché in ambito militare e industriale. Si stima che nel mondo per esperimenti in vivo venga utilizzato un numero di vertebrati compreso tra i10 e gli oltre 100 milioni all’anno, a partire dal piccolo pesce zebra fino ai primati.

Diventando consumatori responsabili si potrà dare supporto ad aziende e brand che lavorano nella piena trasparenza, aderendo allo standard contro i test su animali per cosmetici e i prodotti per la casa.

Gian Marco Prampolini Presidente LEAL ribadisce l’importanza dell’iniziativa: “Vogliamo dare a tutti la possibilità di fare qualcosa di concreto per gli animali iscrivendosi alla newsletter  per il “Mese Cruelty Free”. LEAL dal 1978 finanzia borse di studio per ricercatori che non usano il modello animale e da oltre quarant’anni si occupa di sensibilizzare l’opinione pubblica su quello che avviene nei laboratori di ricerca con animali. Offriamo le nostre competenze per sensibilizzare quante più persone possibili ad essere parte di un cambiamento, grazie ad acquisti consapevoli e a scelte responsabili”.

(Visited 42 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *