Orsi reclusi in Trentino, udienza in tribunale su denuncia dell’Oipa

Si è tenuta stamattina al Tribunale di Trento,davanti al giudice per le indagini preliminari, l’udienza in Camera di Consiglio relativa al procedimento avviato su denuncia dell’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) riguardante l’esposto per maltrattamento dell’ottobre 2020 e l’istanza di sequestro preventivo del Centro faunistico della Provincia Autonoma di Trento “Casteller” per inidoneità della struttura a ospitare gli orsi allora lì detenuti: M49, M57 e  DJ3, quest’ultima al Casteller da 9 anni al momento della denuncia.

L’udienza ha trattato l’opposizione alla richiesta di archiviazione del procedimento sulla denuncia per maltrattamento e detenzione incompatibile alla luce di quanto attestato dagli esperti raggruppamento dei Carabinieri Cites inviati dal Ministero dell’Ambiente nel settembre 2020.

«Il Pubblico Ministero ha chiesto archiviazione e noi dell’Oipa abbiamo presentato opposizione per chiedere ulteriori indagini sulla base dei nuovi spunti da noi forniti», spiega l’avvocato Claudia Taccani, responsabile dell’Ufficio legale dell’associazione. «Il giudice si è riservato di decidere se ordinare nuove indagini o archiviare».

Guarda e scarica la foto dei tre orsi imprigionati al Casteller, estratta dalla relazione degli esperti che hanno visitato il Casteller

Leggi e scarica la relazione della delegazione di esperti inviata al Casteller dal Ministero dell’Ambiente

(Visited 15 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *