Arrestata presidente associazione che gestisce canile di Prato

Arrestata ai domiciliari la presidente dell’associazione di volontariato che gestisce il canile municipale di Prato nell’ambito di un’inchiesta della procura di Prato. Le ipotesi di reato che sarebbero state contestate a lei, e anche ad altri collaboratori della struttura, sono, a vario titolo, di peculato e concussione.

Le indagini, condotte dai carabinieri del Nas di Firenze, sono nate da una denuncia. Ieri, martedì, i militari hanno eseguito una serie di accertamenti e hanno acquisito documenti presso l’assessorato all’Ambiente del Comune di Prato. Lo stesso Comune, in una nota, spiega che “sin dal primo momento gli uffici comunali hanno garantito massima collaborazione agli inquirenti che stanno portando avanti l’inchiesta su alcuni membri dell’associazione, che ha in gestione il canile comunale” e che “l’affidamento del servizio era stato rinnovato tramite gara a fine 2022”.

“La continuità del servizio – aggiunge il Comune – sarà garantita, dato che gli animali hanno necessità di assistenza quotidiana e l’associazione è chiamata a rendere conto di come intende riorganizzarsi. In base agli sviluppi dell’inchiesta potranno essere valutati i provvedimenti necessari. L’amministrazione si augura che quanto prima venga fatta chiarezza anche per tutti i membri dell’associazione stessa”.

(Visited 9 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *