La Slovenia si mobilita per salvare le nutrie

 Le autorità slovene intendono rimuovere le nutrie dalle “Ljubljansko barje” – le aree paludose di Lubiana – in quanto ritenute una specie aliena invasiva che si è diffusa al punto da minacciare gli ecosistemi e le specie autoctone di animali e piante. Il pianoforte ha però provocato le proteste di parte dell’opinione pubblica, come scrive oggi l’agenzia slovena Sta. Una petizione che chiede di fermare l’uccisione delle nutrie e di applicare la sterilizzazione come misura alternativa è stata firmata da più di 19mila persone a partire da venerdì scorso. Fra gli oppositori c’è anche la compagna del premier sloveno Robert Golob, Tina Gaber. Il ministero dell’Agricoltura ha approvato la cattura degli animali mediante trappole vive, poiché la cattura regolare da sola non è più un metodo sufficiente per controllare la popolazione delle nutrie e non lo sarebbe nemmeno la sterilizzazione, informa la Sta. 

Foto di Martin Krchnacek

(Visited 12 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *