Dogs City Life, non solo asilo. Uno stile di vita a Milano per il tuo pet

di Stefania Piazzo – Vivere la relazione col proprio pet cambia, anzi, trasforma la vita. Non è solo condivisione, binomio: un animale è membro effettivo della famiglia, coinvolto sempre più nei ritmi e nelle dinamiche dei tempi sociali, di lavoro. Ciò che ieri poteva limitare il suo arrivo, proprio per un nostro “non posso, non ho tempo”, “e se poi ho un imprevisto”, oggi trova una soluzione grazie a strutture come gli asili per cani. Sono caposaldo concreto di una civiltà e di una cultura del benessere animale che dà risposte ad una società in cui i pet sono fondamentali, parte del welfare, della vita. Parte di tutto, protagonisti in ogni istante.


Milano, città da sempre pioniera, non poteva essere da meno. E così, da poche settimane, ecco arrivare anche nel quartiere di City Life un asilo diurno per cani. E’ Dogs City Life. Se far star bene il proprio pet è la prima preoccupazione, qui a Dogs City Life lo standard di risposta soddisfa non solo i pet lovers più esigenti, ma abbraccia tutte le possibili varianti di svago e di salute che può avere in testa un proprietario, perché la struttura nasce da chi ha vissuto e vive in prima persona la relazione con un cane. Ogni attività, ogni dettaglio è proiezione di quello che si farebbe col proprio pet. 


Quando entri negli spazi luminosi, ordinati e attrezzati di Dogs City Life ti senti per forza a casa! E’ quell'”ordine” che noi proprietari di cani conosciamo bene e che è l’habitat giusto, volutamente canino, “che sa di loro”, per i nostri quattrozampe. 


Sara Sole, intraprendente pet lovers, naturopata, racconta a ZampyLife come è nata questa avventura, fortemente voluta col suo compagno di vita, Flaviano Crimella. “Quando vivi con un cane comprendi a fondo le sue necessità e a maggior ragione cerchi le risposte per offrirgli il meglio in termini di tempo, di spazi, di benessere. Il nostro cane, un incrocio tra un Akita Inu e un Akita Americano è stato il nostro ispiratore. Ci si mette per forza di cose nei panni di altri proprietari, e dei tempi di vita che non consentono, in una città come Milano, di gestire sempre come si vorrebbe i ritmi della relazione. Vuoi per l’arrivo del cucciolo, vuoi per l’aver attraverso il Covid, lo smart working, il rientro al lavoro… Sono stati mutamenti epocali, il mondo è cambiato. Poi – continua Sara  – guardandoci attorno, ci siamo resi conto che in questo quartiere non c’era ancora nulla per dare una risposta a queste esigenze”.


Da qui quindi l’idea di aprire un asilo a City Life?”Assolutamente sì, ma incredibile a dirsi, non è stato facile!”.
Stai scherzando? Non è stato facile trovare una location nel cuore di Milano?”Ci siamo inizialmente scontrati con non poche difficoltà. Questo va detto. Il progetto a me e Flaviano era chiaro, ma c’è voluto un anno per realizzarlo, per i tempi inaspettatamente lunghi per trovare la disponibilità di locali da dedicare ad un asilo diurno per cani”. 


Alla fine, la vostra tenacia è stata premiata. E siete partiti!

“Certo, proponendo soluzioni non banali ma con una visione olistica, a 360°, del benessere. Un asilo non è un parcheggio, non è uno spazio a tempo. Dogs City Life è gioco, relax, relazione, cura, nuove esperienze, è l’altra faccia della qualità della relazione. Un asilo non è box e un’area di sgambo a tassametro. E’ un luogo di vita e deve essere il migliore possibile, oserei dire una seconda famiglia in cui il cane vive bene il suo tempo, i suoi affetti, con i suoi conspecifici e noi umani, senza ansia, senza preoccupazioni”.


Cosa trova il pet che arriva quindi a Dogs City Life?

“Trova una famiglia e dei professionisti, ogni cane riceve un’accoglienza su misura in base alla sua età, al suo carattere, alle sue esigenze etologiche. Ogni ospite è un individuo diverso, una personalità da rispettare e da includere in modo ottimale. Il contesto di certo aiuta, perché abbiamo pensato ai dettagli sin da subito. Il comfort è la parola d’ordine”.


Come è strutturato l’asilo?

“E’ razionale. Ci sono due differenti aree entrambe climatizzate e riscaldate con musica rilassante in sottofondo. L’area relax con tante cucce in memory foam, soffici, per un ottimo riposo. L’area gioco invece, è ricca di zone stimolanti per il divertimento”.


Come avviene, Sara, l’inserimento?

“Per i nuovi arrivati è prevista circa un’ora di inserimento gratuita e per chi lo desidera, durante la permanenza in asilo si possono ricevere foto e video del proprio cucciolo mentre svolge le attività. Sono acquistabili diversi pacchetti in base alle esigenze dei singoli proprietari, l’ingresso è possibile a partire dalla singola ora fino alla giornata intera, usufruibili anche carnet o abbonamenti”.


Quando si parla di benessere, come lo si intende a Dogs City Life?

“Ti faccio alcuni esempi, partendo dai rimedi naturali che si possono proporre per migliorare gli stati emozionali dei pet, o per fasi riabilitative… per arrivare all’attività di Doga, pratica nata negli Usa e che abbiamo inserito nei nostri programmi. Prevede l’attività umana di Yoga ma in condivisione accanto al cane. E’ un’esperienza che rafforza la relazione, crea una incredibile interazione di benessere, utile mezzo per migliorare lo stato emotivo del nostro pet. Provare per credere”.


Da naturopata tu proponi anche altri servizi che arricchiscono la relazione.

“Dogs City Life propone diversi servizi per il benessere dei nostri cani. Siamo i primi a Milano, ad ospitare un centro olistico al suo interno, spaziando dalla toelettatura (svolta da nostri partner esterni) al massaggio rilassante, dall’aromaterapia, ai fiori di Bach per animali, dal dog training con esperti addestratori cinofili, al servizio taxi su prenotazione dei nostri clienti, pensato per alleggerire la gestione quotidiana dei proprietari più impegnati. In più facciamo anche “prescuola”, ovvero, anticipiamo e posticipiamo gli ingressi laddove per i proprietari sia necessario avere un tempo più flessibile”.


E per i cani disabili?

“Dogs City Life è la loro casa. Sono ospiti amati e accolti come tutti gli altri. Il solo requisito che si chiede, a tutti i proprietari, è che il proprio pet sia ben socializzato. E’ fondamentale per la corretta convivenza, per la messa in sicurezza di tutti i pet presenti. Fermo restando che possono emergere “antipatie” o incomprensioni tra cani, in questo caso siamo sì attrezzati per gestire la convivenza e gli spazi, ma un conto è assicurare ordine e corretti comportamenti, altra cosa è dover gestire seri problemi comportamentali. Un asilo deve essere un luogo sicuro, in cui si gioca, ci si rigenera, e in cui si affida con tranquillità un membro importante della propria famiglia, come qui, a Dogs City Life!”.


Per info e scoprire tutti i servizi di Dogs City Life, ecco il sito: www.dogscitylife.com  

(Visited 119 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *