Anche i quattrozampe in passerella a Firenze

E’ un fatto di costume e che farà parlare di sè, perché a Pitti Uomo sfileranno in passerella anche i cani. Sarà una “sfilata a 6 zampe” quella che si terrà giovedì 15 giugno, alle ore 18:30, a Lo Stellare, in Lungarno Soderini 21 a Firenze. A proporla è Simone Pierattini Fammoni, ideatore del marchio Emma Firenze.

Sul sito si legge che “Pitti Uomo per prima volta dedica uno spazio esclusivo agli accessori e al lifestyle pensati per gli animali che ci sono più vicini. Alla Polveriera va in scena un’area speciale dedicata al mondo che ruota attorno ai cani e ai gatti, espressamente disegnata da Ilaria Marelli, architetto e designer che ha firmato importanti allestimenti per brand lifestyle internazionali. Un nuovo progetto espositivo che accende i riflettori su una selezione di 15 brand che con le loro creazioni – abbigliamento, accessori, prodotti per la cura degli animali, oggetti e arredi per la casa – stanno rivoluzionando il mondo dei pets. Una novità con la quale Pitti Uomo vuole intercettare un segmento di mercato in grande crescita, e raccontare a buyer e stampa quanto possono essere fashion guinzagli e cucce”. 

Il fashion legato al mondo dei pet lovers è in crescita, per cronaca si registra che anche il mondo della moda propone questo fronte della pet economy. Ciò che conta è che sia senza eccessi e nel rispetto del benessere animale.

Si legge ancora che “i modelli ‘pelosi’ Faustina, Boy, Pupo, Gregorio, Diamond e Vittoria testimonieranno la ricchezza dell’offerta del marchio, “sempre con un’estrema attenzione al comfort, alla sicurezza, alla praticità ma anche alla dignità che dobbiamo ai nostri amati cuccioli, evitando inutili fronzoli e sovrastrutture che ne svilirebbero la natura”.  Ed è quanto conta per non dimenticare mai l’aspetto etico della relazione. Senza mai dimenticare che il benessere sta proprio qui, nel rispetto.

(Visited 6 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *