Telemedicina veterinaria, l’amico fidato che non ti lascia mai

Cerchiamo un amico fidato che non ci lasci mai quando siamo in difficoltà con il nostro pet? E’ la telemedicina. L’app di Zampylife in modo innovativo propone questo fondamentale servizio per avere in tempo reale una videochiamata per collegarsi con un medico veterinario.

Può accadere di avere bisogno di un consulto immediato quando siamo a casa o, ad esempio, mentre siamo in vacanza o fuori porta nel week end col nostro animale. C’è poco tempo per prendere una decisione e non siamo vicini al nostro veterinario di fiducia, magari irraggiungibile. La telemedicina ci viene in soccorso per avere un professionista che ci suggerisce cosa fare, quale terapia intraprendere o dove recarci nel pronto soccorso veterinario più vicino.

Nelle nostre case ci sono 16 milioni tra cani e gatti, è di fatto impensabile che il benessere non possa essere loro garantito 24 ore su 24.

Il periodo di Covid ha accelerato sicuramente l’utilizzo delle tecnologie digitali per aiutarci durante una difficoltà, anche a distanza. La telemedicina veterinaria opera in tal senso. E’ chiaramente necessario avere la garanzia di un servizio di qualità, reso da professionisti qualificati, che rispondono del proprio operato sotto il profilo etico e scientifico. Ma resta un’opzione resa possibile dalle tecnologie digitali che, in tutti i campi, sopravanzano le metodiche tradizionali.

Pertanto da remoto- ovvero in assenza di una visita clinica, è possibile richiedere un consulto o secondo parere, mettendo a disposizione la documentazione clinica, seguire il monitoraggio di un paziente con patologia cronica in terapia prescritta dal professionista di riferimento, seguire il monitoraggio post-operatorio o effettuare la valutazione sintomi ad improvvisa insorgenza che potrebbero rappresentare una patologia che richiede un intervento terapeutico urgente da parte del medico veterinario.

Va da sè che le tecnologie disponibili “possono essere utilizzate dal medico veterinario per indirizzare alla più razionale terapia necessaria ma non sostituire la visita”, ha di recente affermato Fnovi, la federazione nazionale degli ordini veterinari. Ma una videochiamata rappresenta il primo passo per ricevere una assistenza diversamente impossibile in determinate circostanze.

Spetta al proprietario la responsabilità di seguire le indicazioni fornite e quindi di provvedere quanto prima, se indicato, e appena possibile, far effettuare una visita, una diagnosi in presenza.

Se fino a poco tempo fa era impossibile ricorrere alla telemedicina, oggi ci sono tutte le condizioni per poterne usufruire e avere un sostegno, un aiuto, non da poco, quando non sappiamo decifrare un malessere del nostro animale da compagnia.

L’app di Zampylife consente tra i suoi servizi di avere questa proposta innovativa ed etica come la telemedicina. La principale esigenza per un proprietario di un animale è il suo benessere, la sua salute. E’ ciò che viene prima di qualsiasi altra cosa. La telemedicina è uno strumento straordinario, che risponde ai tempi che cambiano, ad una sempre più crescente ed esigente attenzione verso la salute degli animali.

(Visited 16 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *