E’ deciso. Il Regno Unito mette al bando l’American XL Bully

 La razza canina American XL Bully rappresenta un pericolo per le comunita’ e per questo verra’ bandita dal Regno Unito. Lo ha spiegato sui social il primo ministro britannico Rishi Sunak, dopo che un uomo e’ stato ucciso giovedi’ scorso a Stonnall, Staffordshire, da un esemplare di American XL Bully. Annunciando la decisione, il primo ministro ha dichiarato di “condividere l’orrore della nazione” per tali attacchi e che dunque non possono piu’ essere tollerati. Il bando dei cani American XL Bully era già in fase di valutazione dopo che sono emerse scioccanti immagini di un attacco a Birmingham lo scorso fine settimana, che ha lasciato una ragazza di 11 anni gravemente ferita. Inoltre, la polizia del South Yorkshire ha riportato quattro attacchi separati su bambini da parte di cani American XL Bully su bambini, tra cui uno in cui la vittima aveva solo due anni. 

L’American XL Bully, non è riconosciuto come razza da gruppi come il Kennel Club in Gran Bretagna o l’American Kennel Club negli Stati Uniti. Stati. In un post sui social media afferma che una volta definita la razza, il Regno Unito bandirà gli animali ai sensi del Dangerous Dogs Act.

Foto bully sergio-arteaga-X72vRc7UJ8I-unsplash

(Visited 66 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *