Il veterinario dei ricci del centro La Ninna “aggredito da cacciatori”

 Il veterinario Massimo Vacchetta, responsabile del centro ricci La Ninna, a Novello (Cuneo) è stato aggredito e minacciato da cacciatori “che stavano sparando a pochi metri dalle abitazioni”. Lo rivela lui stesso, spiegando di avere sentito gli spari dei fucili provenire da un luogo vicino al paese. Dopo aver raggiunto le auto dei cacciatori, il medico ha avviato una diretta Facebook. “Guardate, sparano vicino alle case del centro del paese e guardate quanti sono, ecco c’è un cinghiale morto” dice nel video. I cacciatori lo hanno minacciato, con la frase “ti spacco la corna” e lo hanno aggredito sia fisicamente sia verbalmente, come documenta il video. Vacchetta ha chiamato la polizia e presenterà denuncia. Il veterinario si occupa del recupero dei ricci, animali in via di estinzione: il centro ricci ‘La Ninna’ potrebbe diventare il primo ospedale e centro di ricerca totalmente dedicato a questi piccoli mammiferi.

(Visited 21 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *