Islanda: Stop a prelievo di sangue da cavalle per avere ormone che incrementa la fertilità

L’Islanda ha ammesso che il prelievo di sangue da cavalle gravide per ottenere l’ormone PMSG viola la legislazione UE che dovrebbe rispettare nell’ambito dello Spazio economico europeo. A partire da novembre 2023, il Paese si impegna a correggere questo fallimento, portando le fattorie del sangue in Islanda un passo avanti verso la chiusura.

Nel marzo 2022, diverse organizzazioni per la protezione degli animali, tra cui Eurogroup for Animals, hanno presentato una denuncia contro l’Islanda all’Autorità di vigilanza (ESA) dell’Associazione europea di libero scambio ( EFTA). La nostra tesi era che l’Islanda non rispettava le regole stabilite dallo Spazio economico europeo, un accordo che riunisce gli Stati membri dell’UE e i tre Stati EFTA: Islanda , Liechtenstein e Norvegia.

La denuncia riguardava l’estrazione di elevati volumi di sangue da cavalle gravide per la produzione dell’ormone Gonadotropina sierica della cavalla incinta (PMSG) chiamata anche gonadotropina corionica equina (eCG) Si tratta di un ormone della fertilità utilizzato nell’allevamento industriale di animali per aumentare le prestazioni riproduttive degli animali d’allevamento sincronizzando i loro cicli di fertilità e aumentando il numero di figli prodotti ogni anno.

La denuncia è stata accettata dall’ESA, che nel maggio 2023 ha chiesto all’Islanda di rispondere per una chiara violazione del diritto dell’UE, in particolare una violazione della Direttiva 2010/63/UE sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici.

Il 15 settembre 2023 le autorità islandesi hanno risposto all’ESA accettando che la procedura di prelievo del sangue da cavalle gravide per la produzione di PMSG/eCG rientra nell’ambito di applicazione della direttiva 2010/63/UE; l’Islanda ammette pertanto di non aver adempiuto a molti obblighi derivanti da tale direttiva .

In particolare, l’Islanda ammette di non aver rispettato i principi delle 3R di sostituzione, riduzione e perfezionamento, secondo cui gli esperimenti sugli animali devono essere sostituiti con metodi alternativi che non utilizzino animali vivi quando possibile, principi che sono al centro della Direttiva 2010/63/UE.

Sono disponibili numerose alternative al PMSG/eCG con efficacia simile, come semplici routine di esercizi, nutrizione ottimale, illuminazione, contatto tra scrofe in estro e contatto con verri.

A partire dal 1° novembre 2023, l’Islanda revocherà le norme non conformi sulla raccolta del sangue da cavalle gravide, assoggettando tale raccolta al Regolamento 460/2017 nel pieno rispetto della Direttiva 2010/63/UE. Il riconoscimento aperto che un Paese ha violato la Direttiva 2010/63/UE apre la strada a un divieto a livello europeo sulla produzione, importazione e utilizzo di eCG, che faciliterà sicuramente l’adozione di misure simili in tutto il mondo.

fonte https://www.eurogroupforanimals.org/

(Visited 30 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *