Un passettino avanti – La Galleria nazionale dell’Umbria apre agli animali (purché di piccola taglia)

Per la prima volta nella sua storia, la Galleria Nazionale dell’Umbria organizza una serie di iniziative dedicate agli animali domestici di piccola taglia, che saranno ammessi nelle sale del museo insieme ai loro padroni. A partire dal giorno di San Valentino saranno organizzate visite guidate alla scoperta degli animali reali e fantastici presenti all’interno delle opere della collezione del museo. Il 14 febbraio alle ore 13.30 e alle ore 18.00 sarà lo stesso direttore Costantino D’Orazio a condurre una visita gratuita, previo acquisto del biglietto di ingresso. La prenotazione è obbligatoria alla mail [email protected] .

Saranno ammessi fino a un massimo di dieci animali di taglia piccola (fino a 10 chilogrammi) solo se tenuti in braccio o nel trasportino. Il 16 febbraio, in occasione dell’evento “Mi illumino di Meno” promosso dal programma Caterpillar di Radio2, grazie al sostegno di uno sponsor, la Galleria sarà straordinariamente aperta fino alle 22.30, ultimo ingresso 21.30. Le visite, curate dal personale dei Servizi educativi, si svolgeranno alle 19.00 e alle 21.00 (gratuite, previo acquisto del biglietto di ingresso): la prenotazione è obbligatoria alla mail [email protected] e valgono le stesse regole per gli animali ammessi. Anche il 17, 18 e 24 febbraio, alle ore 12.00 e 17.00, visite guidate gratuite, con il personale dei Servizi educativi. La prenotazione è obbligatoria. Le visite – spiega il museo – realizzate nel rispetto del regolamento di polizia veterinaria approvato nel 1954 e aggiornato nel 2021, avranno una durata di circa 45 minuti e prevedono anche un momento di pausa nel quale gli animali potranno circolare al guinzaglio in una zona protetta, lontano dalle opere d’arte. A partire dal 24 febbraio sarà attivato anche un servizio di dog-sitting, realizzato da Bauadvisor in collaborazione con Sistema Museo.

(Visited 2 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *