Ucciso un raro sciacallo dorato in Friuli

 “Si resta disarmati davanti alla ferocia umana che continua a perpetrarsi contro la natura e gli animali ”. Così in una nota la consigliera regionale Serena Pellegrino, di Alleanza Verdi e Sinistra, che commenta il grave gesto agitato su un animale selvatico e denuncia: “Oggi a Claut un bracconiere ha trucidato uno sciacallo dorato, una specie rara che negli ultimi anni si è affacciata anche nella nostra regione: animale protetto da numerose norme internazionali”. Pellegrino incalza: “Lo sciacallo è stato barbaramente appeso al cartello d’ingresso del Parco delle Dolomiti Friulane, quasi in gesto di sfida. Un uomo che riesce ad essere così violento verso un animale indifeso, non merita di essere definito tale e soprattutto non può imbracciare delle armi”. La consigliera di Centrosinistra confida che “le Forze dell’Ordine riescano quanto prima a rintracciarlo e che venga punito per questo gesto disumano, crudele e del tutto gratuito. Ci auguriamo che lui stesso si autodenunci e si costituisca”.

(Visited 45 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *