Lo sapevi che anche i lupi possono avere empatia con l’uomo?

Estinto, cacciato, riapparso… Il lupo continua ad essere presente nella nostra vita. Protetto, cacciato, amato, in una girandola di contraddizioni e di questioni ancora aperte. Questo predatore in cima alla piramide alimentare è sempre oggetto di studi e approfondimenti.

L’ultimo studio affronta la relazione con l’uomo.

FRATELLO LUPO?

È stato scoperto che non è impossibile che i lupi possano affezionarsi agli esseri umani. D’altra parte, il lupo ha incontrato l’uomo migliaia di anni fa e dalla convivenza con i soggetti più docili è nato il cane.  

Il recente lavoro dell’università svedese di Stoccolma, diffuso sulla rivista Ecology and Evolution spiega che i lupi che hanno preso parte al test hanno manifestato attaccamento verso le persone che gli sono più familiari, mostrando inoltre un livello maggiore di stress quando si trovavano in compagnia di estranei.

I ricercatori di Christina Hansen Wheat hanno realizzato l’esperimento allevando hanno 10 cuccioli di lupo e 12 di cane dall’età di 10 giorni. Lupi e cani sono stati poi sottoposti a test comportamentali.

PUNTI IN COMUNE

I lupi a 23 settimane di vita hanno spontaneamente mostrato di preferire le persone familiari agli estranei. Un comportamento sovrapponibile a quello dei cani, anche nella manifestazione di affetto.

 proprio come hanno fatto i cani, mettendo in atto anche comportamenti che dimostravano il loro affetto.

La presenza di esseri umani familiari inoltre abbassava la soglia di stress ai lupi durante i test.

“Grazie anche a studi precedenti che hanno fornito importanti contributi alla questione, penso che ora sia giusto sostenere l’idea che nei lupi esiste un comportamento di attaccamento diretto verso l’uomo”, commenta Hansen Wheat, “e che variazioni in questo comportamento potrebbero essere state un potenziale bersaglio per le prime pressioni selettive esercitate durante l’addomesticamento del cane”.

(Visited 11 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *